L’assemblea telematica studentesca di ieri giovedì 10 novembre è stata un momento di confronto importante fra studenti di tutta Italia, che come OSA abbiamo promosso.

In questi 2 mesi dall’inizio della scuola abbiamo visto crescere quell’insofferenza asfissiante, sempre più diffusa e latente, che vivono gli studenti nei confronti della Scuola italiana. Gli studenti sono riusciti a trasformare questa Insofferenza in Rabbia e Riscatto quando hanno osato lottare e organizzarsi: questo ce l’hanno testimoniato bene i ragazzi e le ragazze in questi mesi si sono spesi in prima linea nelle lotte, dalle manifestazioni ai volantinaggi, dai picchetti alle assemblee, dagli scioperi alle occupazioni.

Da questo bisogna ripartire, l’Alternativa esiste e si può costruire.

Noi non ci vogliamo fermare, ed è per questo che rilanciamo il NO DRAGHI DAY, la data di mobilitazione nazionale indetta per sabato 4 dicembre dal sindacalismo di classe contro l’attuale Governo.

È necessario rafforzare la Lotta degli Studenti contro Draghi, in ogni scuola d’Italia: questa è la strada!