Questa mattina si è svolta a Roma l’Assemblea Nazionale degli Studenti e delle Scuole in Lotta. La discussione è stata molto partecipata e stimolante, con gli interventi di tanti studenti da tutta Italia da cui è emersa la comune necessità di sfidare con rabbia e consapevolezza il presente e costruire un Autunno di Lotta.

Si è parlato dei problemi di una scuola che ha perso del tutto la sua funzione di emancipazione, formazione critica e socialità, diventando ormai solo una gabbia per noi studenti, funzionale unicamente agli interessi dei privati che puntualmente speculano sulla nostra istruzione.
Dal PNRR – tra digitalizzazione, riforma degli istituti tecnici e professionali, accelerazione dell’autonomia scolastica e dell’alternanza scuola lavoro coi patti di comunità ecc. – vediamo chiaramente quali sono le volontà di Bianchi e Draghi: spendere miliardi non per garantirci sicurezza o per le esigenze degli studenti ma per accelerare un modello di istruzione sempre più opprimente e fallimentare. Contro questa Scuola rivolgiamo la nostra lotta e convochiamo una giornata di MOBILITAZIONE STUDENTESCA NAZIONALE IL 29 OTTOBRE!

Abbiamo poi affrontato la questione ambientale, in rottura con chi propone un ambientalismo di facciata come quello della Green economy, compatibile con un modello di società che è invece la causa prima del cambiamento climatico. Questo è emerso bene dagli interventi degli studenti che dalla Puglia alla Val Susa lottano ogni giorno nei propri territori contro la devastazione ambientale. Lottare contro la crisi ambientale significa lottare contro il Capitalismo: questo diremo nelle date dello SCIOPERO GLOBALE PER IL CLIMA del 24 SETTEMBRE e nel corteo in contestazione del precop26 del 2 OTTOBRE a Milano!

L’assemblea si è aperta con i saluti di un delegato sindacale dell’USB, che ci ha parlato della situazione del mondo del lavoro e dell’attacco padronale nei confronti dei lavoratori, a cui si risponderà con lo SCIOPERO GENERALE DELL’11 OTTOBRE. Noi ci saremo come studenti e studentesse, per generalizzare la lotta a partire dalle nostre scuole!


Dalle Macerie del Presente si alza l’Opposizione!