In questi giorni si sta consumando un teatrino imbarazzante fra Governo, regioni e governatori di ogni tipo per la data del rientro a scuola, un teatrino mediatico utile a raccattare voti e Like sui social. La verità è che la contrapposizione che stiamo vedendo è solo di facciata, fra criminali irresponsabili: tutti parlano di date ma nessuno pensa a come garantire le condizioni di sicurezza necessarie investendo in edilizia trasporti e sanità, nessuno sta prendendo atto del gravissimo (seppur necessario, a quanto pare) ritorno della DaD e del peso negativo che avrà per la crescita e l’apprendimento di noi ragazzi, tutti stanno parlando in modo opportunistico e ipocrita delle singole date e nessuno dei problemi STRUTTURALI ED EVIDENTI del modello di scuola neoliberista che per l’ennesima volta ha mostrato il suo fallimento.

Il rientro nelle aule non è ancora iniziato ed è ancora in dubbio, ma quello che sappiamo è che già si dimostra una vera e propria condanna per noi studenti, che se ritorneremo nelle nostre scuole sarà unicamente per essere sommersi di valutazioni, e in ogni caso saremo costretti al ritorno della DaD, e con questa alle ingiuste e sterili valutazioni a distanza che continueranno a pesare sulle nostre spalle, e a sacrificare di nuovo il nostro diritto allo studio in nome di un modello di scuola marcio.

Ma noi non ci stiamo, non sacrificheremo di nuovo il nostro diritto allo studio per pagare il loro fallimento! Risponderemo scuola per scuola con la lotta, e per questo dal 18 al 22 gennaio sarà settimana di agitazione studentesca nazionale!

Ci troverete pronti a opporci e a lottare contro chi ci sta negando il presente e rubando il futuro, urlando a gran voce: STOP alle sterili valutazioni per mettere invece al centro il recupero della didattica e la vera istruzione; VOGLIAMO sicurezza e prospettive, vogliamo l’abolizione dell’autonomia scolastica, dell’alternanza scuola-lavoro e delle invalsi per dire finalmente basta alla scuola delle disuguaglianze e del privato che specula ogni giorno sul nostro diritto studio: OSA LOTTARE!