Ieri, 18 dicembre, in occasione della giornata di agitazione studentesca nazionale e di sciopero della DaD noi studenti ci siamo mobilitati in tutta Italia, tra piazze, scioperi molto partecipati fuori dalle scuole e boicottaggi delle lezioni, per riprenderci quel diritto allo studio che questo modello di scuola marcio e fallimentare continua a calpestarci.

La giornata è iniziata con l’occupazione simbolica dell’ex scuola Manzoni di Milano, in cui ci siamo ripresi gli spazi e la scuola che la ministra Azzolina e il governo ci stanno togliendo condannandoci a vivere una crisi pedagogica senza precedenti.

Anche a Roma abbiamo occupato una scuola nel quartiere popolare di Pietralata, di cui un plesso è dismesso e che è destinata a diventare una caserma, ma davanti alla nostra protesta la risposta delle istituzioni è sempre la stessa: dispiego enorme di forze dell’ordine, celere e digos che hanno trattenuto studenti minorenni per tre ore, denunce, repressione. Ma non ci siamo arresi e ci siamo radunati in molti in presidio fuori dalla scuola in solidarietà agli studenti vittime di repressione, perché la nostra idea di sicurezza non si attua con polizia e manganelli, ma passa per più spazi scolastici sicuri e adeguati, più incentivi all’occupazione, più alloggi popolari per chi ne ha bisogno, più servizi pubblici per tutti.

Infine ci siamo mobilitati in tutta Italia, da nord a sud, scendendo in piazza nelle città di Torino, Milano e Roma per dire basta e ribaltare questo modello di scuola neoliberista e fallimentare, pretendendo da gennaio lo stop delle valutazioni e un rientro realmente in sicurezza che metta al centro il recupero della didattica e il nostro diritto allo studio.

La lotta degli studenti conflittuali non si ferma e continua sempre più forte, giorno dopo giorno, per costruire l’alternativa e riprenderci il nostro futuro: preparatevi all’opposizione!

GLI STUDENTI IN LOTTA COSTRUISCONO L’ALTERNATIVA: DA GENNAIO SARÀ SCONTRO E CONFLITTO!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...