FASCISTI E “DEMOCRATICI”: UN AMORE CHE INIZIA DAGLI ANNI ’20 ED ARRIVA FINO AL PLINIO SENIORE

IMG-20181212-WA0072Ancora una volta si palesa la perfetta compatibilità tra fascisti e falsa sinistra borghese e liberista.

Tre rappresentanti del Plinio della Rete degli Studenti Medi hanno firmato, insieme a un quarto (sic!) del Blocco Studentesco, un comunicato in cui univocamente condannano l’azione di lunedì.
Interessante notare come chi si dichiara, nelle scuole così come in parlamento, un baluardo contro l’ascesa al potere dei fascisti in questi paese, faccia immediatamente comunella con loro quando spunta fuori un’ opposizione realmente conflittuale.
Interessante notare anche come i tre rappresentanti del Plinio che, insieme al giovane militante del Blocco, scrivono che “come al solito dietro alle ideologie si nasconde soltanto la voglia di stare in vetrina” e che “noi non saremo mai mezzo di mera propaganda, di qualunque gruppo essa sia” rappresentino un collettivo (il 20 Novembre, ossia la Rete degli Studenti Medi al Plinio) la cui metà dei membri fino a una settimana prima si dichiarava favorevole ad occupare (16 voti contro 16), ed ha cambiato idea di punto in bianco unicamente poiché non era più la Rete degli Studenti Medi la sola e indiscussa organizzatrice, e dunque non solo si è rifiutato di partecipare all’occupazione, ma anzi insieme ad altri membri di RSM e universitari si è schierata a picchettare davanti all’entrata impedendo a studenti che avessero voluto partecipare all’occupazione di farlo, e progettava di organizzare un cordone per far entrare professori e polizia il giorno dopo, consegnando di fatto alla DIGOS gli studenti occupanti (di cui alcuni addirittura membri del loro stesso collettivo!) e impedendo così qualsiasi assemblea o votazione democratica riguardante lo stato di occupazione dell’istituto da parte degli studenti del Plinio che si sarebbero presentati a scuola la mattina.

Ma tanto noi lo sapevamo.
Dopo anni di massacro sociale abbiamo capito che un voto al PD oggi non fa altro che preparare una vittoria ancora più schiacciante della Lega domani.
Abbiamo capito che, dove a rappresentare la sinistra ci sta la giovanile in incognito del Partito Democratico, quello è terreno fertile per la crescita della giovanile (ufficiale) di CasaPound.

E abbiamo capito dunque, che, contro i fascisti nelle scuole il lavoro sporco lo dobbiamo fare noi insieme a chi, come noi, non ha ancora ingurgitato la propaganda padronale della “morte delle ideologie”.
E continueremo a farlo, questo sporco lavoro, ovunque ce ne sarà bisogno, come abbiamo fatto lunedì al Plinio Seniore impedendo l’occupazione da parte del Blocco Studentesco.

IERI PARTIGIANI, OGGI ANTIFASCISTI

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...